venerdì 5 febbraio 2010

Tatuaggi simboli

I tatuaggi sono sempre simboli in quanto portatori di un significato, un messaggio piu’ o meno descrittivo, piu’ o meno esplicito e intelleggibile.
Se si scelgono i tatuaggi con i nomi o semplici iniziali oppure addirittura scritte e’ ovvio che la loro comprensione possa essere piu’ diretta invece se si scelgono elementi diversi la simbologia assume comunque un ruolo di primo piano.
Il tatuaggio puo’ avere disegni che prendono spunto da vari campi: quello naturale con le piante o gli animali, dal mondo magico, dal mondo del culto in genere e da varie altre provenienze...
Alcuni esempi di scelte simboliche: il sole e’ legato alla sfera maschile, all’energia creativa e che protegge e mantiene la vita, la luna e’ indicata come energia positiva, l’araba fenice e’ segno di rinnovamento, rinascita, i fiori sono segno di bellezza e coraggio, poi aquile, leoni, draghi sono simboli di potenza, forza e coraggio. I teschi non sono necessarimante legati alla morte ma, nei tarocchi ad esempio, sono indice di novita’ e cambiamento radicale.Una sirena invece e’ simbolo di seduzione, un angelo e’ protezione ma le ali dell’angelo, spesso riprodotte da sole, senza il corpo dell’angelo, sono il simbolo della liberta’, del distacco dalla sicurezza e dalla staticita’.
Il tatuaggio che invece riporta immagini che si riferiscono alle leggende celtiche, a volti di uomini nordici guerrieri denota un carattere combattente e aggressivo, invece coloro che preferiscono immagini con visi di indiani ed elementi tipici delle tribu’ indigene dell’America, sono maggiormente inclini alla protezione delle minoranze e degli oppressi.